Natale in armonia, con il pandoro fatto in casa

Pandoro, un idea regalo un ottimo pandoro artigianale fatto con le nostre mani,  un regalo eccezionale e buono da mangiare con i nostri amici e in famiglia. Un idea regalo per natale molto gradito. Manca meno di un mese alla prima festività natalizia e non possiamo arrivare impreparate. Questa è la versione facile ad impasto unico, buonissimo e sofficissimo.

Ingredienti

– 18 gr. Lievito di birra
– 1 Tuorlo
– 60 ml. Latte
– 1 cucchiaio Zucchero
– 450 gr. Farina Manitoba
– 125 gr. Zucchero
– 3 Uova
– 170 gr. Burro
– 1 cucchiaino Sale
– 1 bacca Vaniglia

Preparazione

Sciogliere 15 gr. di lievito di birra con un tuorlo, il latte tiepido e un cucchiaio di zucchero in una ciotola. Aggiungere 50 gr. di farina e amalgamare il tutto. Coprire e lascia lievitare per 1 ora circa. Sciogliere 3 gr. di lievito in tre cucchiai di latte e versalo nel composto lievitato. Aggiungere 100 gr. di zucchero e un uovo.
Versare l’impasto in una ciotola con 200 gr. di farina e continuare ad impastare. Aggiungere 30 gr. di burro a temperatura ambiente e amalgamare impastando. Coprire e  lasciare  lievitare per 1 ora.
Unire la restante farina, le uova, lo zucchero, il sale e i semi della bacca di vaniglia e impastare.
Ripiegare l’impasto e lasciare in una ciotola imburrata a lievitare finchè non raddoppia. Mettere in frigorifero per 12 ore.

Stendere la pasta a forma di quadrato e mettere al centro 140 gr. di burro. Chiudere  la pasta portando gli angoli del quadrato al centro. Formare un rettangolo con il matterello e piegare in tre.
Lasciare riposare in frigorifero per 20 minuti e ripetere la piegatura ed il riposo altre due volte.
Stendere l’impasto e ripiegare gli angoli verso il centro finchè non si forma una palla.

Versare l’impasto in uno stampo da pandoro, coprire e lasciare lievitare finchè non fuoriesce dal bordo. Mettere lo stampo in una ciotola con dell’acqua e poi  nella parte inferiore del forno.
Cuocere a 170° per 10 minuti e a 170° per 40 minuti in forno statico.
Sfornare e cospargere di zucchero a velo.

Francesca Giarratana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *