“Mpanatigghi”, a Modica un dolce con uno strano connubio

“Mpanatigghi,” è un termine dialettale con cui vengono chiamati dei famosi biscotti modicani.

Da un’antica tradizione modicana, molti fanno risalire la loro prima preparazione ad un monastero di suore, che per poter fornire un pasto sostanzioso anche nei periodi di digiuno, nascondevano la carne insieme alla frutta secca. Gli ‘mpanatigghi di Modica sono dei biscotti ripieni a forma di semiluna, simili a piccoli panzerotti, che vengono annoverati tra i dolci tradizionali della pasticceria di Modica, cittadina in provincia di Ragusa famosa in tutto il mondo per il suo cioccolato.

Ecco la ricetta dei biscotti con cioccolato, mandorle e carne, vi può sembrare strano il ripieno ma vi assicuro che resterete sorpresi dalla loro bontà.

 

Ingredienti

 

-600 g di farina 00
-150 g di strutto

120 g di zucchero + 200 g per il ripieno
-60 g di Marsala
-4 tuorli d’uovo + 1 uovo intero
-200 g di polpa di manzo tritata
-200 g di mandorle tostate tritate
-100 g di cioccolato fondente
-100 g di gherigli di noce
-15 g di cannella
-2 chiodi di garofano
-Zucchero a velo
-1 pizzico di bicarbonato
-Olio extravergine d’oliva

Preparazione

Disporre a fontana la farina sul piano di lavoro. Mettere al centro l’uovo intero ed i tuorli ed impastare.
Aggiungere lo zucchero, il marsala e lo strutto e continuare ad impastare fino a ottenere un composto morbido ed omogeneo.
Realizzare un panetto e lasciarlo riposare in un luogo fresco e asciutto per almeno 40 minuti.

Per la farcia

In una casseruola unta di olio mettere la carne tritata e farla asciugare a fuoco moderato, tritare finemente le mandorle, i gherigli di noce ed il cioccolato fondente.
Poi unire tutti gli ingredienti, carne, frutta secca e cioccolato, zucchero, cannella, chiodi di garofano pestati, infine aggiungere un pizzico di bicarbonato ed amalgamare bene.

Assemblaggio

Riprendere l’impasto dopo averlo lavorato ancora un po’ e stirarlo formando delle sfoglie spesse e realizzare dei dischetti.
Disporli sul piano di lavoro e mettere un po’ di farcia occupando una delle due metà, quindi ripiegare l’altra metà a mezzaluna, premendo i margini per saldarli. Disponete in una teglia unta d’olio gli “impanatigghi” modicani, mantenere una certa distanza tra l’uno e l’altro, quindi incidere la superficie con un piccolo taglio e infornare a 180°C per 20-30 minuti.
Quando la superficie sarà dorata, spegnere il forno e lasciare raffreddare e, prima di servire, spolverizzare con zucchero a velo.

 

Francesca Giarratana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *